Per essere definito ABA un intervento deve essere:
 

  • Applicato: mirato ai comportamenti importanti per la persona e per il suo contesto di appartenenza;

  • Comportamentale: focalizzato sul comportamento che richiede un trattamento e misurazioni dirette;

  • Analitico: permette un cambiamento del comportamento solo quando l’intervento è in atto;

  • Tecnologico: richiede una descrizione chiara e dettagliata in modo che possa essere riprodotto;

  • Sistematico a livello concettuale: segue il concetto secondo il quale il comportamento è in funzione degli eventi nell’ambiente e deve essere descritto secondo i principi dell’analisi comportamentale;

  • Efficace: migliora il comportamento sotto analisi;

  • Generalizzato: produce cambiamenti del comportamento che vengono mantenuti nel tempo, in diverse situazioni e/o si verificano anche in comportamenti non trattati direttamente.

 

Alcuni modelli che seguono i principi dell’ABA ci sono:

-ESDM: Early Start Denver Model, un approccio comportamentale sviluppato per bambini con autismo tra i 12 e i 48 mesi

-PRT: Pivotal Response Treatment, un approccio comportamentale che usa i principi dell’analisi applicata del comportamento in un contesto più naturalistico con tecniche sviluppate nella quotidianità come ad esempio l’insegnamento incidentale;

-PBS: Positive Behavior Support, un approccio comportamentale che mira alla diminuzione dei problemi comportamentali sia a livello dell’individuo che a livello della comunità;

-TEACCH: Treatment and Education of Autistic and Communication Handicapped Children ha principalmente come obiettivo l’utilizzo di contesti protetti per aiutare I bambini ha usare abilità che già possiedono;

-DTT: descrete trial teaching, per un insegnamento comportamentale in ambiente più strutturato. Spesso utilizzato per l’acquisizione di nuove abilità;

-NET: natural environmental teaching, per un insegnamento in un contesto più naturale che segue la motivazione del bambino. Spesso per utilizzato per l’acquisizione di nuove abilità e per la generalizzazione di quelle già apprese in diversi contesti;

-IT: incidental training, per un insegnamento incidentale calato nella quotidianità della persona. Spesso utilizzato per la generalizzazione delle abilità acquisite;

-VB: verbal behavior, si concentra sulla comunicazione e sull’apprendimento del comportamento verbale secondo le teorizzazioni di Skinner (mand, tact, ecoico, intraverbale).

ABA

Metodologia